Il Counseling Psicosomatico

©2019 Deva Hasyo & Dharma

“Il Counselor ha il compito di favorire lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità del cliente, aiutandolo a superare eventuali problemi che gli impediscono di esprimersi pienamente e liberamente nel mondo esterno […] E il superamento del problema, la vera trasformazione, comunque, spetta solamente al cliente: il Counselor può solo guidarlo, con empatia e rispetto, a ritrovare la libertà di essere se stesso”
(Rollo May)

Il counseling è un’attività che favorisce lo sviluppo e l’utilizzo del potenziale individuale del cliente, affinché egli possa migliorare il sul stato di benessere e potenziare la sua capacità di esprimersi nel mondo e nel sul contesto, in maniera per lui soddisfacente.Nella relazione di counseling uno dei due partecipanti possiede competenze specifiche, ed è pertanto un professionista, in grado di utilizzare tecniche specifiche all’interno di un contesto relazionale, individuale, di coppia o di gruppo, nell’intento di promuovere il benessere della persona e di facilitare l’espressione delle potenzialità dell’individuo. Si può quindi trattare sia di un intervento specifico in un momento di crisi, sia di un intervento di tipo preventivo.

Si tratta di un professionista che non cura situazioni di tipo patologico, non utilizza strumenti propri delle professioni sanitarie, ma che può cooperare con esse facilitando l’espressione delle potenzialità dell’individuo.Il counseling è un processo di facilitazione che mira a mobilitare le risorse del cliente, sviluppandone consapevolezza, autonomia e responsabilità; tutte queste caratteristiche consentono alla persona stessa di gestire le proprie priorità di vita, sviluppando le proprie capacità.

©2019 Deva Hasyo & Dharma