Il Cranio Sacrale Biodinamico

©2019 Deva Hasyo & Dharma

“L’Obiettivo primario di ogni terapeuta consiste nel trovare la salute nell’individuo.
Tutti sono in grado di trovare la malattia”.
(Dr. A. Still)

Il Craniosacrale Biodinamico (Biodinamica Craniosacrale) è un metodo olistico, non manipolativo e non invasivo, che si propone di dare supporto alle forze della salute e alla naturale tendenza dell’organismo verso l’equilibrio e la stabilità; è un’arte raffinata di intervento sul corpo che opera tra quest’ultimo e il suo aspetto energetico, risultando quindi efficace non solo per i problemi fisici ma anche per quelli emotivi e del comportamento. Si tratta di un “ascolto” attraverso le mani delle disfunzioni, tensioni e contrazioni presenti non solo nel cranio e nella colonna vertebrale, ma in tutto il corpo; un profondo e silenzioso invito al riequilibro, al rilascio, al fidarsi e all’affidarsi al corpo e alla vita, quale preziosa opportunità di crescita interiore.
Pur essendo le tecniche del sistema cranio sacrale estremamente semplici, hanno una solida base scientifica ed affondano le loro radici in una conoscenza approfondita dell’anatomia e fisiologia umana.
In questo contesto, la persona è considerata un’espressione della totalità della vita.
La pratica di Craniosacrale Biodinamico, grazie al suo approccio non invasivo, è consigliata in tutte quelle condizioni di estrema sensibilità e fragilità in cui non è indicato utilizzare tecniche di tipo invasivo o manipolativo.

Il metodo utilizza il tocco delle mani per stabilire un’interconnessione tra il corpo e tutti gli aspetti della persona, offrendo la possibilità di accedere direttamente alla salute intrinseca e regolarizzare le funzioni dei diversi sistemi fisiologici, in particolare quello neuro-immuno-endocrino.
“La forza della salute è sempre presente, anche quando la sua espressione sembra essere stagnante o soffocata”
Il “sistema craniosacrale” o “meccanismo respiratorio primario” è composto da vari elementi, tra i quali il sistema nervoso centrale, le membrane intracraniche, le ossa del cranio e del bacino, il sistema fasciale e le fluttuazioni del liquido cerebrospinale. Qualsiasi squilibrio o indebolimento delle sue funzioni può causare una serie di disturbi sensoriali, motori, neurologici o emotivi, influenzando le capacità psico-fisiche dell’individuo.

©2019 Deva Hasyo & Dharma